Mencarelli Cocoa Passion, Paolo e Francesca

_DSC0462

Già dall’esterno sembra un cioccolatino! È  l’edificio dove ha sede il laboratorio di cioccolato Mencarelli Cocoa Passion e dove incontro Paolo e Francesca. Uniti nella vita e nell’amore per il loro lavoro.  Paolo crea deliziosi bonbon al cioccolato e Francesca impreziosisce con meravigliose confezioni queste dolci prelibatezze.

Ci accoglie Francesca con un bellissimo sorriso. È un bel po’ di tempo che non ci vediamo, l’abbraccio è molto forte e in un batter d’occhio recuperiamo la confidenza che c’era. Francesca ci fa strada nell’ingresso arredato con scaffali che traboccano di collane, bracciali e anelli in esposizione, e ci fa entrare nel loro mondo, tutto da scoprire. Il profumo del cioccolato fuso ci avvolge e ci conduce nella “Fabbrica di cioccolato”.

Scendiamo le scale.

Questo è il regno di Paolo, che per tradizione familiare ha nel sangue la passione per le cose buone e genuine. Qui nascono i suoi dolci sogni e si affinano le ricette da quando, prima di diventare Dottore in economia e commercio, ha deciso che “fare cioccolato” era la sua vita!

Seguiamo il profumo.

Paolo

I macchinari sono tutti in attività, chili e chili di cioccolato fuso girano nella temperatrice, pronti per essere colati in una moltitudine di stampi dalle più bizzarre forme. Man mano che Paolo ci racconta della sua attività, estrae dai frigoriferi vassoi pieni di praline, cioccolatini, tavolette, persino sculture realizzate appositamente per i clienti più esigenti. È impossibile resistere alla tentazione di gustarli tutti! Non so quale assaggiare. Paolo mi consiglia un cremino dolce salato, poi una pralina al melograno, poi ai fichi, poi all’idro miele… Aiuto! L’estate è alle porte! Che meraviglia, si sciolgono in bocca e la farcitura mi trasporta ora in oriente con spezie e frutta secca, ora nella nostre amate Marche, con il melograno, fichi, anice stellato, vino cotto, grappa di verdicchio, visciola e moretta di Fano. Il cioccolato di Paolo infatti ci parla di lui, delle sue origini marchigiane, della sua profonda conoscenza delle tradizioni locali, ma anche della sua apertura verso nuovi sapori e abbinamenti che sperimenta e consolida in una miriade di varianti. Paolo è molto attento alle tendenze e sceglie gli ingredienti delle sue praline tra gli alimenti che fanno bene alla salute, come i mirtilli, il melograno, lo goji, i frutti di bosco, l’arancio e il frutto della passione.

Ah, me lo ricordavo bene, Paolo sa mettere a proprio agio e a pelle si capisce che ama raccontare del suo cioccolato. Infatti ci dice che è presente a molte fiere e che ha tenuto dei corsi rivolti sia a chi semplicemente è curioso, ma anche a chi vuole imparare a fare questo mestiere. Non è uno di quegli artigiani gelosi del proprio lavoro e che tengono nascoste le ricette. Semplicemente non teme rivali, è questa la sua forza. Comunque sentir parlare di cioccolato e non poterlo assaggiare è un delitto, noi di BeautyFood l’abbiamo fatto, ma per voi che leggete e che sicuramente avrete già l’acquolina in bocca, non è difficile, basta raggiungere il laboratorio a Castelplanio in provincia di Ancona. Ne rimarrete entusiasti! Parola di una che ama le cose buone.

Intanto ritorna Francesca, che silenziosamente era scomparsa.

Francesca

So che anche Francesca ha uno spazio tutto suo, dove crea le confezioni dei loro prodotti e le chiedo se ce lo fa vedere. Sono curiosissima.

Saliamo al secondo piano, dove la luce filtrata dalle tende di organza assume in ogni stanza una tonalità diversa ora bianca, ora rosa, rossa e lilla. È  uno spettacolo. L’ambiente dona un’incredibile pace. Abbandonate infatti le classica idea di laboratorio dove regna confusione e dove la merce è ammassata ovunque. Qui regna l’ordine! Tutto è rigorosamente riposto nell’enorme armadio a specchio che arreda la stanza più grande. E con la stessa calma con la quale Francesca apre le ante e mostra orgogliosa il contenuto: vasi, candele, peluches, nastri, così ci racconta delle sue creazioni, ognuna diversa dall’altra che nascono dalla sua vulcanica creatività.

Ma parlando con lei scopro che Francesca ha anche un’anima molto social, ci svela infatti che nella stanza dove ci troviamo, crea eventi che hanno dell’incredibile, durante i quali il protagonista assoluto è il cioccolato.

Ci dice che ha trasformato il suo laboratorio ora in una cucina, dove sono cucinate le penne Perna con uno straordinario condimento al cioccolato; ora in un salone di bellezza, dove sono state applicate sul viso maschere grazie alla collaborazione dell’Hotel e Spa ‘Le Grotte’ di Genga; ora in una parrucchieria, dove i ‘G Club Parrucchieri’ di Moie hanno applicato sui capelli tinture con cioccolato macinato al momento. Ma anche in una sala conferenze, dove la Dottoressa, Psicologa e Psicoterapeuta Sofia Piccini ha trattato dei benefici psicofisici che solo il cioccolato sa offrire. Con semplicità Francesca ci parla del piacere e della soddisfazione che ha nel creare collaborazioni con alcuni produttori marchigiani. Ci racconta del cioccolatino al pecorino  nato dall’incontro con l’Azienda Agraria Cau e Spada e di quello all’idro miele con Giorgio Poeta.

Ci mostra le numerose foto scattate durante queste bellissime serate e anche di quelle fatte durante le cene a tema presso il Ristorante Da Andreina a Loreto, organizzate dallo chef Errico Recanati. Per l’occasione Paolo aveva realizzato semifreddi e praline in linea con i piatti scelti. Al pensiero di quali leccornie gli ospiti avevano potuto assaggiare, provo quasi una sana invidia!

 

Con gli occhi pieni di colori, stoffe, carte, fiori e in bocca il sapore buono del cioccolato sono in estasi e non trovo quasi più le parole per complimentarmi per quello che fanno, dell’amore e della passione che questa fantastica coppia mette nel loro lavoro. Credo infatti che tutto possa essere racchiuso in tre semplici parole, Mencarelli Cocoa Passion!

Alla prossima dolcissima avventura!

Se volete saperne di più su Mencarelli Cococoa Passion.

Lascia un Commento