Eataly, la passione per la gastronomia italiana si fa brand

Eataly copertina

Questo avrebbe dovuto essere il primo articolo uscito su Beautyfood, perché Eataly è la concretizzazione di tutto quello che il nostro magazine cerca di raccontarvi.
Ma che cos’è Eataly?

Eataly è una catena di negozi dove poter acquistare l’eccellenza del settore agroalimentare italiano, ma fermarsi qui sarebbe assolutamente riduttivo, perché Eataly è la quintessenza del marketing applicato al food, ecco quindi la cura maniacale della “customer experience” con percorsi di degustazione, eventi, conferenze.

Quindi non solo negozi, ma anche ristoranti, bar, tutto assolutamente coerente con la qualità e la provenienza dei prodotti.

EatalyMilanSmeraldo

Eataly vuol dire Food, Made in Italy e Comunicazione; non per forza in quest’ordine di importanza.

Sicuramente le origini di Natale (in arte Oscar) Farinetti hanno avuto un grande ruolo in questa storia: suo nonno era un mugnaio, e suo padre, il partigiano Paolo Farinetti, fu un pastaio prima di fondare la catena di supermercati Unieuro.

La parentesi alla guida di Unieuro ha sicuramente contribuito a formare le capacità imprenditoriali di Oscar Farinetti nel settore della distribuzione, ma la passione per il food era scritta nel Dna di famiglia.

La missione dichiarata di Eataly è quella di dimostrare che l’alta qualità della enogastronomia italiana è alla portata di tutti, e sembrano esserci riusciti a giudicare dal successo che la catena sta registrando in tutto il mondo.

Logo_Eataly

Qual è il segreto di questo successo? In una sola parola: BRAND.

In un suo recentissimo articolo “Il sole 24 ore” afferma che se esistesse un brand unico per il “Made in Italy” questo sarebbe il 3° nella classifica dei più conosciuti dopo Coca cola e Visa; ecco dove risiede una grande fetta del successo di Eataly, aver creato forse il primo brand riconoscibile che potesse racchiudere tantissimi prodotti Food fatti in Italia, in altre parole le anime del suo core business: la gastronomia “eat” e l’Italia “Italy”.

Come abbiamo detto all’inizio, il successo di Eataly non risiede solo nella geniale idea di rendere le piccole nicchie agroalimentari di eccellenza d’Italia alla portata di tutto il mondo in maniera semplice, ma è anche l’ambiziosa missione di elevare culturalmente i suoi avventori sull’origine, sulle caratteristiche organolettiche, su quelle produttive, e culinarie dei prodotti che si possono trovare in vendita da Eataly.

Italy is Eataly

 

Questo viene realizzato con continui eventi, workshop, e lezioni che si svolgono all’interno degli store, ma non solo, dall’attenzione per i dettagli e dalla semplicità attraverso cui delle pillole informative vengono veicolate attraverso i cartelloni affissi in giro per i vari reparti.

Una menzione va poi fatta sulla narrazione di un atmosfera, i negozi Eataly sono un oasi di speranza e ottimismo, dove la fiducia nelle persone è presente e messa alla prova nei fatti.

Cartello 2

Facciamo un semplice esempio: i negozi di Eataly sono molto frequentati e quindi capita spesso che si formino delle code, proprio come accade in qualunque salumeria o macelleria. Da Eataly non troverete i classici numerini per la fila, in quanto l’ordine verrà affidato alla civiltà dei suoi clienti.

Incredibile, funziona.

Lascia un Commento