Una special edition per Harry

beautyfood-Waitrose-evidenza

Quando si dice ascoltare il proprio pubblico. Con questa affermazione si può spiegare l’esperienza della Waitrose, una tra le più famose catene di supermercati inglesi, e Harry Deverill, un bambino di 7 anni residente a Wimborne.

beautyfood-Waitrose-1

L’etichetta ufficiale della Essential Waitrose Brown Sauce

Cosa è successo? Semplice, Harry ha scritto una lettera in cui chiede delucidazioni sul design dell’etichetta della brown sauce, proponendosi come “piccolo graphic designer” per elaborare una nuova versione e Waitrose ha messo in commercio la sua proposta di design per una special edition.

Il tutto è iniziato con una colazione e una domanda a cui il padre di Harry non ha saputo dare risposta: “Papà cosa è rappresentato nell’etichetta della salsa?”. Incoraggiato dai familiari, il giovanissimo Harry non ha perso tempo e ha passato quasi una settimana a perfezionare il suo progetto disegnando tre diversi visual: il primo un panino con speck, il secondo uova fritte su del pane tostato e l’ultimo rappresentante una colazione fritta.

beautyfood-Waitrose-Harry2

Harry mostra la sua etichetta “special edition”

Sia ben chiaro, nulla di graficamente elaborato o studiato, ma sicuramente apprezzabile data la sua tenera età. Talmente apprezzabile che la catena di supermercati ha deciso di avviare la commercializzazione della nuova etichetta e ora l’immagine disegnata da Harry è già sugli scaffali inglesi di Waitrose con la dicitura “special edition”.

beautyfood-Waitrose-new-label

Ovviamente non sono mancate le polemiche online tra chi ha accusato l’azienda di strumentalizzare il bambino e tra chi pensa che, invece, abbia agito in buona fede. Il “sauces buyer” della Waitrose Jo Heywood dice: Quando abbiamo sentito l’offerta di Harry, non abbiamo potuto resistere. Amiamo che nostri clienti ci dicano cosa pensano dei prodotti, e quando sono creativi come Harry è un piacere essere in grado di fare qualcosa di divertente con loro.”

Sicuramente questa storia dimostra come la cura, l’attenzione e il continuo aggiornamento della comunicazione sia fondamentale per un’azienda che vuole rimanere al passo con i tempi  e, anche se avete vinto con i vostri packaging il Grand Prix DBA design Effectiveness Award come successe proprio alla Waitrose nel 2011, potreste sempre rischiare di ricevere una lettera di una dolcezza ma, anche di una franchezza disarmante, proprio come questa scritta da Harry.

Dear Mark Price,

I am writing as the other morning I had Essential Waitrose Brown Sauce with my bacon sandwiches. I asked Daddy what the picture is of on the label. Daddy didn’t know and neither do I. Please could you let me know. Mummy says I am good at drawing so if you would like me to draw a new picture for the label I would be happy to.

Kind regards, Harry Deverill.


beautyfood-Waitrose-Harry1

( Traduzione: “Caro Mark Price, le sto scrivendo perché come ogni mattina ho mangiato la “Essential Waitrose Brown Sauce” con i miei panini al bacon. Ho chiesto a papà cosa fosse l’immagine sull’etichetta. Papà non lo sapeva e nemmeno io. Per favore potresti farmi sapere. Mamma dice che sono bravo a disegnare, quindi se volete sarei felice di disegnare una nuova immagine per l’etichetta. Cordiali saluti, Harry Deverill.”)



Lascia un Commento